Formazione, a luglio la settimana teologica con Gisana, Tomatis e Ognibene

L'iniziativa, dal titolo «Dia–Lógos. Parola di Dio e comunicazione nell’era digitale», promossa dall'Issr si svolgerà dal 3 al 6 luglio presso l’Aula magna ''Vittorio Mondello'' del Seminario arcivescovile.

Sulla scia dell’entusiasmo suscitato dalle edizioni precedenti, anche quest’anno l’Istituto Superiore di Scienze Religiose di Reggio Calabria ha organizzato la Settimana teologica, che si svolgerà dal 3 al 6 luglio presso l’Aula magna “Vittorio Mondello” del Seminario arcivescovile, con un titolo particolarmente suggestivo: «Dia–Lógos. Parola di Dio e comunicazione nell’era digitale».

Dopo la presentazione della Settimana, che sarà curata dall’arcivescovo di Reggio Calabria – Bova, Giuseppe Fiorini Morosini e da padre Pasquale Triulcio, direttore dell’Issr, la meditazione introduttiva si soffermerà sul linguaggio non verbale di Gesù e la domanda etica. Il relatore sarà monsignor Rosario Gisana, vescovo di Piazza Armerina, che al termine dei lavori presiederà anche la Celebrazione eucaristica. Il progetto della prossima Settimana teologica è nato da una proposta dei docenti di religione e consiste sostanzialmente nell’affrontare il tema della comunicazione sotto i suoi molteplici aspetti: quello della fenomenologia della comunicazione umana, del linguaggio verbale, non verbale, metaverbale, del dialogo e della comunicazione efficace, in particolare della comunicazione in famiglia; quello della Parola di Dio, del Lógos che nella sua condiscendenza si comunica a noi attraverso il linguaggio umano, inculturandosi e assumendo le nostre stesse parole, con le rilevanti conseguenze ermeneutiche che tutto ciò comporta; ed infine l’aspetto della comunicazione nell’era digitale, con i suoi vantaggi e svantaggi, anche dal punto di vista psicologico, relazionale e pastorale.
Vanno segnalate, inoltre, due relazioni di approfondimento: “La comunicazione della Parola attraverso l’azione liturgica”, che sarà tenuta dal professore e sacerdote Paolo Tomatis (presidente dell’Associazione professori di liturgia); “Falsa e vera comunicazione nei media”, una questione di estrema attualità che sarà presentata dal dottor Francesco Ognibene (Caporedattore centrale di Avvenire).
La tematica scelta e la ricchezza di contributi offerta sta già suscitando molto interesse ed è per questo che si prevede un’ampia partecipazione non solo di studenti del-l’Issr, docenti di religione, operatori pastorali e membri di diverse associazioni, ma anche di sacerdoti, diaconi e religiosi/e. Come per gli anni precedenti parteciperanno, inoltre, persone provenienti da altre diocesi della Calabria e della Sicilia. Certamente una presenza così variegata arricchirà il dialogo e la comprensione della Parola di Dio, nella consapevolezza che anche gli strumenti offerti dall’ambiente digitale in cui siamo immersi possano aiutare a vivere una comunicazione sempre più efficace e feconda.

Copyright © Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova 2019


Back to top

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, al solo fine di migliorare la navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per leggere l'informativa estesa clicca su Leggi l'informativa.