Fabrizio Namia ordinato Diacono a Melito

Ordinazione Diaconale di Fabrizio NamiaLa celebrazione presieduta da Mons. Morosini
La comunità parrocchiale Maria SS. Immacolata in Melito di Porto Salvo da domenica 28 giugno ha una nuova bella storia da trascrivere nei suoi annales, una nuova bella storia da raccontare.
È una storia che inizia con una chiamata del buon Dio e prosegue con una risposta, quella del giovane Fabrizio Namia. Dio chiama, Fabrizio risponde.
Nel pomeriggio di domenica quel sì si è fatto ancora più forte tra le pareti di quella chiesa le cui tre navate non sono riuscite a contenere i tanti fedeli accorsi anche dai paesini limitrofi e che, attraverso un maxi schermo posto su piazza Concezione, hanno potuto seguire anche dall’esterno la celebrazione.


Alla presenza di padre Giuseppe, di numerosi sacerdoti della diocesi Reggio-Bova, dei compagni seminaristi e del suo parroco don Benvenuto Malara, Fabrizio è stato nominato diacono. Sotto gli occhi visibilmente emozionati di papà Pasquale e mamma Rita, Fabrizio ha scelto di essere servo dell’amore più grande. Davanti a tutta la comunità parrocchiale, che l’ha visto muovere i primi passi verso una fede sempre più consapevole e matura, Fabrizio ne ha compiuto un altro di passo, quello che lo porterà presto al sacerdozio.
Nella sua omelia padre Giuseppe ha sottolineato l’importanza e soprattutto la bellezza di una scelta simile in grado di portar luce tra le tante brutture del mondo, tra tutte la corruzione e la delinquenza.
La celebrazione di domenica è stata, però, preceduta venerdì sera da un altro intenso momento: la veglia di preghiera in preparazione all’ordinazione diaconale. In questa occasione il giovane Fabrizio ha avuto modo di ringraziare Dio insieme a tutta la comunità parrocchiale, ai seminaristi e al rettore del seminario, don Sasà Santoro.
Melito ha, così, vissuto l’ultima settimana di giugno con tanta emozione e soprattutto tanta gratitudine per un dono fatto a Fabrizio ma che in realtà è per l’intera comunità.
Eliana Liuzzo

Copyright © Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova 2018


Back to top

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, al solo fine di migliorare la navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per leggere l'informativa estesa clicca su Leggi l'informativa.